L’ANSIA E LE SUE DINAMICHE TUTTI I MODI PER GESTIRLA

L’ansia è uno stato emotivo di apprensione o allerta e si genera in risposta ad un mancato adattamento verso uno stimolo stressante. Ansia e stress si muovono di pari passo in un complesso concatenarsi: lo stress genera ansia che a sua volta produce stress.

Di solito si produce quando siamo preoccupati o abbiamo paura di affrontare alcune situazioni come un esame, un concerto, un colloquio etc.., in questo caso si parla di ansia da prestazione. Quando ci troviamo di fronte ad una apprensione immotivata che crea sintomi fisici inspiegabili ed improvvisi si parla di ansia  generalizzata. A volte succede che questo disagio vada a creare delle patologie che possono interferire con la vita sociale dell’individuo.

CHI NE SOFFRE? Tutti ne abbiamo vissuto nella nostra vita almeno un momento  e sappiamo come possa dominarci in quegli istanti. L’individuo ansioso si trova in uno stato di allerta elevato, non riesce a stare fermo, ha il volto preoccupato. Di solito chi ne soffre è  quell’individuo che ha difficoltà ad adattarsi velocemente al cambiamento. Quando la situazione in cui si vive comincia a pretendere di più rispetto a quanto noi possiamo dare subentra lo stress. Lo stress ci fa capire che ci troviamo in una zona rossa oltre la quale le nostre forze psichiche e fisiche potrebbero non farcela. Oltre la soglia dello stress subentra l’ansia come risposta.

I SINTOMI

L’ansia può assumere diverse forme: psicologiche ma anche fisiche. I sintomi più comuni sono tachicardia,tremore,attacco di panico, sudorazione,senso di soffocamento,bocca asciutta,difficoltà a deglutire,paura di morire,paura di svenire in pubblico, etc..

COME GESTIRE I SINTOMI

  • Chiudi gli occhi e pensa di trovarti in una situazione,un ambiente dove ti senti a tuo agio
  • Respira profondamente e immergiti in quella situazione
  • Ascolta le emozioni che emergono in te

ALTRE INFORMAZIONI SU QUESTO ARGOMENTO